fbpx

Cobiax per l’edilizia privata – Villa Singola, San Paolo (BS)

La parola all’ingegnere

La competitività del mercato globale, la complessità dei progetti e le nuove tecnologie sono le principali tendenze che continuano a guidare il cambiamento e le opportunità nel settore delle costruzioni. Inoltre la complessità dei progetti aumenta e sono sempre di più gli attori coinvolti in ogni fase progettuale da coordinare ed informare. E’ in questo nuovo contesto tecnico/culturale che nasce la progettazione di una particolare villa singola nella pianura bresciana. L’antropizzazione già attuata intorno al lotto di terra di pertinenza dell’abitazione, ha suggerito un meticoloso studio degli apporti solari ed energetici sulla nuova costruzione in qualsiasi stagione e lungo l’arco della giornata. La pianta dell’abitazione esprime queste considerazioni con una geometria non regolare che solamente una soluzione “flessibile” poteva interpretare. La scelta di adottare la tecnologia offerta dai moduli Cobiax per gli orizzontamenti ha risolto completamente le problematiche precedentemente elencate a livello progettuale. Geometricamente le luci si attestano a campate massime pari a 8,5 m e gli sbalzi a 3 m. Per quanto concerne l’operatività in cantiere, si è riusciti a organizzare quest’ultimo razionalmente in quanto lo stoccaggio dei moduli Cobiax occupa uno spazio esiguo senza creare interferenze ulteriori al cantiere. Nella fase di posa, le dimensioni e la leggerezza dei moduli Cobiax, ha  sensibilmente ridotto qualsiasi rischio a livello di sicurezza rispetto a soluzioni tradizionali in latero-cemento o legno. In fase operativa, proprio per l’intrinseca capacità di “lavorare” bidirezionalmente del solaio si è riusciti ad aumentare la luce inferiore fino a 8.5 metri. La sequenza Progettazione / Organizzazione cantiere / Posa ‘soluzione Cobiax’, risponde completamente a quelle che sono le problematiche Architettoniche e Strutturali attuali nel campo dell’Edilizia Abitativa.

Ing. Enzo Montini

Vista 3D 10
QUALCHE NUMERO SULL’OTTIMIZZAZIONE RISPETTO A UN TRADIZIONALE SOLAIO IN LATERO-CEMENTO ED A UNA PIASTRA PIENA IN CALCESTRUZZO.
  • Eliminazione di 8 pilastri;
  • Eliminazione di 2 travi rovesce in fondazione;
  • Eliminazione di quattro travi nei due solai dell’abitazione;
  • Riduzione della lunghezza di 2 setti;
  • Alleggerimento per ogni orizzontamento di circa 16.800 kg di calcestruzzo rispetto ad una piastra in cemento tradizionale.

Il vantaggio della soluzione cobiax può essere traducibile nella flessibilità nella partizione degli ambienti interni a soluzioni diverse, rispetto ad un solaio in latero-cemento che abbisogna di un numero di pilastri maggiori. Alleggerendo nel contempo quelle che sono le masse di un solaio in calcestruzzo pieno.   Per quanto concerne i costi abbiamo un vantaggio di circa 4 €/mq a favore della soluzione Cobiax, attestandosi per un SLIM7LINE 140/315 A 97,50 €/mq contro i 102 €/mq di una soluzione laterocemento. I prezzi sono compresi di fornitura materiale, posa, posa banchine inferiore, armatura di completamento e calcestruzzo di completamento.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google +
  • LinkedIN
Share
Tagged in
Lascia un commento